Seleziona una pagina

Nostro Negozio

BASSDomus

Bass Domus

La Prima Bass Boutique a Roma

Venite a trovarci e suonate dei bassi.

Via dei Marrucini, 58, 00185 Roma RM

Lunedi – Sabato 10:30-13:00 | 16:00-19:00

Tel. 348 241 0131

Bassi di alta qualità

Troverai bassi di altissima qualità nel nostro negozio. Siamo rivenditori per i migliori costruttori come Mayones, Maruszczyk, Sadowsky, Sivcak e Dingwall.

Accessori

Offriamo corde per basso, custodie, tracolle, pickups, e parti speciali per il tuo basso.

Ordini personalizzati

Possiamo aiutarti con eventuali richieste speciali e ordini personalizzati per le tue preferenze personali.

 

Amplificatori

Abbiamo gli ultimi modelli di amplificatori come Targus. Fermati e provane uno.

La Nostra Storia

Uniti dalla passione per la musica ed il basso elettrico, Michele, Enrico e Carmine decidono di condividere il loro interesse e dare vita al loro sogno: un punto di riferimento per tutti i bassisti.
Così nasce Bass Domus, la casa del basso. Accogliente come le domus romane, Bass Domus vi saprà deliziare e guidare verso questo meraviglioso mondo che è il basso elettrico. Qui potrete trovare tutto il necessario per principianti, appassionati e professionisti. Il vostro sogno diventerà realtà!

Chi Siamo

Michele di Carlantonio

Michele di Carlantonio

Sales Manager

All’età di 7 anni i miei nonni mi regalarono una fisarmonica 80 bassi e nonostante fossi più alto della media dei bambini della mia età, le dimensioni di entrambi, le mie e le sue (la fisarmonica) non combaciavano.
Ciononostante mi costrinsero a studiarla così come in seguito l’organetto due bassi, il famoso “du bott” abruzzese, lo imponeva la tradizione familiare: tutti i nipoti, maschi e femmine, dovevano saper mettere le mani su quei maledetti tasti e bottoni.
In Molise ed in Abruzzo ogni volta che si festeggia qualcosa c’è sempre una fisarmonica o/e un organetto di mezzo 😁
Quando ne ebbi piene le scatole di “fisarmonica impazzita” e della temibilissima “polka del trillo” decisi che la musica non faceva per me e che tutto quell’entusiasmo intorno a quegli strumenti era decisamente immotivato. Qualche anno dopo mi chiesero di suonare il basso, non sapevo neanche cosa fosse, sapevano che avevo suonato qualcosa, il basso era “semplice” dai…vado!
Compro il mio primo Lyon by Washburn con annesso ampli 20 watt, (non ricordo la marca) e mi presento nell’oratorio della chiesa dove il gruppo faceva le prove.
Sapevo “suonare” solo un brano, Smoke on the water, ma non la parte del basso, magari, il riff della chitarra! alzi la mano chi è partito con le stesse 4 note 😜
Comprai il VHS di Live at Donington dei Maiden e scoprii che si potevano suonare anche le altre due corde oltre al Mi e al La, qualche tempo dopo mi feci portare da un amico che veniva dal Canada qualche libro tra cui le parti di basso del Black Album, adios, ancora oggi mi sogno di chiamare Jason mio figlio.
Iniziai un lungo periodo metalloso fatto di amori, depressioni, risse, capelli lunghissimi e bassi, tanti bassi.
Investivo tutti i miei guadagni in bassi e corde, all’epoca i costi di entrambi si equivalevano quasi e passavo la maggior parte dei miei pomeriggi in un negozio di strumenti musicali di Termoli, il proprietario era un chitarrista che era stato in Inghilterra e che aveva una band Trash Metal notevole, finì che suonammo insieme per qualche anno ed imparai “il mestiere”.
A fine anni 90′ nella mia zona il basso elettrico era ancora una chitarra e pochissimi sapevano mettere due note in fila, per questo iniziarono a chiamarmi un po’ tutti, tutti quelli che avevano bisogno di frequenze basse ed io non disdegnavo nulla, oggi mi vergognerei ma sapevo che qualsiasi situazione, anche quella apparentemente più sfigata mi avrebbe dato ed insegnato qualcosa, così fu.
Non sono mai stato un virtuoso dello strumento ma non perchè non mi impegnassi, dedicavo molto tempo allo studio dello basso ma mi rendevo conto che ero sempre un po’ dietro a tutti quelli che vedevo suonare in giro, pensai dunque di fare sul serio e mi iscrissi all’UM, la mitica università della Musica di via Libetta a Roma.
Conobbi gente assurda, musicisti incredibili come Andrea Avena e Gianfranco Gullotto che ancora oggi se ci penso mi commuovo per quanta grandezza trasudavano, capii che li si faceva sul serio. Nella sezione di basso e batteria dell’UM c’erano tutta una serie di musicisti cazzuti, uno di questi era il Maestro Luca Pirozzi che mi fece scoprire il basso fretless; se so riconoscere al volo le note sul manico del basso lo devo soprattutto a lui ed a suoi esercizi spacca cervello che ci dava da suonare, yeah!
Decisi di studiare per diventare insegnante.
Nonostante la scuola sia spesso totalizzante e ti costringa ad essere sua e di nessun altro, per lo meno se pensi voler fare ottimamente il tuo mestiere, riuscii a conciliare lavoro, studio per l’insegnamento, studio per lo strumento (mi iscrissi a Contrabbasso) e tempo per suonare con qualcuno, altrimenti cosa studi a fare?
Portai avanti il tutto per diverso tempo ma sapevo che a breve mi sarei esaurito, fu lì che decisi di dedicarmi a quello che amavo e basta: il basso elettrico.
La “Bass Domus”, messa in piedi con l’amico Carmine, è l’insieme di tutti quei mattoncini fatti di duro lavoro, di delusioni, di sconfitte e di piccole conquiste.
Per realizzare definitivamente il nostro sogno però abbiamo bisogno anche di voi, venite a trovarci, anche solo per una chiacchierata o per un caffè, vedrete che ne varrà la pena 😉
Bass Domus
“In basso stat Virtus”

Clienti felici

Perché  scegliere noi

Negozietto e personale simpatico. Strumenti unici e a prezzi accessibili, e poi, si puo’ pagare anche a rate. Consigliatissimo!!

-Simona

Sempre gentili e disponibili e sempre forniti di strumenti stupendi. consigliatissimi!

-Pasquale

Sono sempre stato trattato divinamente e lo consiglio caldamente a tutti, perchè credo che sia un vero e proprio punto di riferimento. Realtà come queste devono essere assolutamente sponsorizzate e pubblicizzate. Gentilezza, grande disponibilità e altissima professionalità.

-Luca

MELACANTO&MELASUONO

Bass Domus

Bass Guitar Boutique

Chi Siamo

Un punto di riferimento per tutti i bassisti.

Così nasce Bass Domus, la casa del basso. Accogliente come le domus romane, Bass Domus vi saprà deliziare e guidare verso questo meraviglioso mondo che è il basso elettrico. Qui potrete trovare tutto il necessario per principianti, appassionati e professionisti. Il vostro sogno diventerà realtà!

Bassi

Mayones

Maruszcyk

Sivcak

Dingwall

Sadowsky

Tribe

Contattaci

Dove siamo

Via dei Marrucini 58,
00185, Roma, Italia

Email: [email protected]

 Tel. +39 348 241 0131